ALBERTSON VAN ZO POST, L’UFFICIALE DI CAVALLERIA CHE VINSE L’UNICO ORO OLIMPICO DI SCHERMA COL BASTONE

78507397_495929184340679_2062334688701186048_n
Van Zo Post seduto – da it.wikipedia.org

articolo di Gabriele Fredianelli

Nessuno fin qui lo ha eguagliato, né altri potrà farlo in futuro. Per un semplice motivo: quella medaglia d’oro olimpica ha solo il suo nome nell’albo d’oro. Olimpiadi di Saint Louis, Missouri, estate 1904. Come si sa, ci furono tante novità (anche troppe, molte di queste bislacche) in quell’edizione dei Giochi. E nella scherma si gareggiò, per la prima e ultima volta, anche per il titolo della scherma col bastone. A vincere fu un ufficiale di cavalleria statunitense. Statunitense almeno a guardare la carta d’identità. Ma la storia non è così semplice. Ma andiamo con ordine.

Albertson Van Zo Post ha 38 anni. Le foto del tempo lo mostrano con delle lunghe basette e un’aria spavalda alla generale Custer. Nato a Cincinnati nel 1866, ma originario di New York (e con chiare ascendenze europee): il padre è Henry V. Post, che aveva combattuto per l’esercito dell’Unione durante la guerra civile ed era stato ferito gravemente nella fondamentale battaglia di Antietam. In realtà Albertson vive però a L’Avana, che in quegli anni è in pratica un protettorato degli Stati Uniti, dopo la recente indipendenza dalla Spagna. E questo porterà a una grande confusione. Perché anche oggi, sul sito del Comitato olimpico, le sue medaglie sono abbinate a Cuba, anche perché le gare a squadre permisero in quel caso abbinamenti misti tra il paese caraibico e gli Stati Uniti. Tra l’altro gli Stati Uniti vinceranno il primo oro olimpico nella scherma solo nel 2004, nella sciabola femminile con Mariel Zagunis.

In quelle Olimpiadi del 1904 Albertson partecipa a tutte quante le prove di scherma in programma, che comunque nel complesso registrano pochissimi partecipanti, quasi sempre inferiori alle dieci unità. Nella spada individuale, per lui è terzo posto e quindi bronzo dietro il mitico cubano Ramon Fonst e dietro l’anziano connazionale Charles Tatham, cinquantenne newyorkese. Nel fioretto individuale, il trittico del podio è lo stesso: ma Albertson occupa il secondo posto. Nel fioretto a squadre è invece oro, ma appunto nella formazione con i cubani Fonst e Diaz e davanti ai connazionali statunitensi. Nella sciabola individuale è bronzo, dietro il cubano Diaz e lo statunitense William Grebe. Ma la novità eccezionale è la prova di scherma col bastone, una disciplina che tra fine Ottocento e inizio Novecento grande successo sta riscuotendo soprattutto tra Italia, Francia e Inghilterra (nella versione “baritsu”, con l’aggiunta dell’uso di mani e piedi, lo aveva reso celebre Conan Doyle facendolo praticare a Sherlock Holmes). Sviluppata in ambito militare, la scherma col bastone nasceva come preparazione alla sciabola ma in realtà presto ebbe dignità propria e conobbe anche un fiorire di trattati teorici. In quella specialità Van Zo Post precede a Saint Louis due altri atleti a stelle e strisce: William O’Connor e William Grebe.

È il suo secondo oro, l’unico individuale. Con ben cinque medaglie complessive in quei Giochi, in quattro armi diverse, Albertson raggiunge così l’apice della sua carriera. Si riaffaccia in pedana a Stoccolma nel 1912, in tutte le armi (e nella spada a squadra stavolta è pienamente riconosciuto nella nazionale statunitense). Ma non va mai oltre il secondo turno. Nella sciabola viene battuto nel girone di qualificazione anche dal giovanissimo livornese Nedo Nadi, alla sua prima apparizione ai Giochi. Si rifà comunque abbondantemente nel panorama americano, dove è campione nazionale in tutte le discipline tra il 1895 e il 1912. Di professione ingegnere civile, in realtà poi si dedicherà alla letteratura, scrivendo due romanzi: “Retz” e “Diana Ardway”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...