IL BARI E LA SEMIFINALE DI COPPA ITALIA 1984, UNICA DI SERIE C

bari-1984
Il Bari 1984 – da ilnapolista.it

articolo di Andrea Giotta

Siamo nel 1984. Francesco Moser a Città del Messico firma il record dell’ora e l’Italia conquista due ori alle olimpiadi invernali di Sarajevo. Ma il calcio italiano conosce un record pronto a essere tramandato negli almanacchi: per la prima volta una squadra militante in serie C approda alle semifinali di coppa Italia.

Siamo in Puglia e precisamente a Bari, i galletti concludono la stagione calcistica 1983-1984 al primo posto ritornando in serie B ma la compagine allenata da Bruno Bolchi passerà alla storia per una cavalcata maturata in Coppa Italia. Nella fase a giorni è storica la vittoria nel derby con il Taranto, in terra ionica, per una rete a zero con goal di De Trizio nei minuti finali, dopodiché ben tre pareggi a reti bianche contro Perugia, Lazio e Catanzaro per finire con il primo dei tre incontri contro la Juventus in Puglia dove alla doppietta di Messina rispondono Cabrini prima e Platini poi. Secondi alle spalle della Juventus, i biancorossi superano il turno eliminatorio e agli ottavi di finale l’ironia della sorte vuole che i pugliesi affrontino nuovamente la Juventus. Nel doppio confronto la compagine pugliese ne esce illesa cogliendo una memorabile vittoria in Piemonte con reti di Messina e Lopez che annulla il momentaneo pareggio di Scirea e pareggiando due a due allo stadio “Della Vittoria” con reti nell’ordine di Messina, Platini, Tardelli e ancora Lopez al 90′. In questi tre confronti tra biancorossi e Juventus una costante nei marcatori: Gabriele Messina, che con le sue quattro reti spinge il Bari agli ottavi di finale dove ad attendere l’undici biancorosso è la Fiorentina. “Juve, che tonfo“, questo il titolo della prima pagina de “La Gazzetta dello Sport” del 9 Aprile 1984, che riportava la cronaca dell’incontro avvenuto la sera precedente al “Comunale” in cui Bettega e compagni venivano sconfitti per due reti a una dalla compagine pugliese. I piemontesi lanciati verso lo scudetto, gli uomini di Bolchi nei quartieri alti della serie C, un abisso tra le due formazioni che vengono riavvicinate da un incontro di Coppa che vede contrapposte la “Vecchia Signora” e una delle più gloriose squadre del Sud Italia.

Ai quarti di finale è la Fiorentina ad affrontare la sorprendente squadra pugliese. Il doppio confronto con i viola vede il Bari vittorioso in entrambe le gare, con lo stesso risultato, 2 a 1 prima in Puglia con Messina e Galluzzo che annullano il momentaneo pareggio di Oriali, 2 a 1 poi anche a Firenze quando Guastella e Acerbis rispondono al momentaneo vantaggio viola di Passarella.

Il Bari verrà fermato in semifinale dal Verona, squadra che risulterà vincitrice della manifestazione. Nel doppio confronto i veneti si impongono 2 a 1 in terra pugliese e 3 a 1 al “Bentegodi“. Marcatore del successo esterno per i gialloblù è Jordan, centravanti scozzese che nelle fila veronesi colleziona una sola rete in dodici presenze. La Roma conquista la Coppa Italia battendo il Verona, al pareggio della sfida giocata a Verona segue la vittoria giallorossa a Roma.

Ma il Bari appartiene alla storia della Coppa Italia… in attesa che qualcuno faccia meglio.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...