CASSIUS CLAY CONTRO SONNY LISTON, LA GRANDE SFIDA DEL 1964

cassius-clay-sonny-liston-1964
Una fase dell’incontro – da nydailynews.com

Il 25 febbraio 1964 è una data tracciata con pennarello indelebile, sul calendario della boxe. E’ il giorno in cui il nome di Cassius Clay entra prepotentemente a far parte della leggenda, è il giorno della prima, epica sfida tra il moro di Louisville e Sonny Liston, un combattimento destinato ad aprire la pagina più gloriosa della noble art.

Un giovanotto baldanzoso e strafottente del Kentucky, già medaglia d’oro alle Olimpiadi romane del 1960, era apparso come una folgore sulla scena del pugilato internazionale con il suo scintillante talento. Cassius Clay, già, proprio lui, aveva bruciato le tappe abbattendo gli ostacoli che si era trovato ad affrontare sulla lunga strada che conduceva alla sfida per la corona mondiale dei pesi massimi. Sonny Liston, di dieci anni più vecchio – anche se la sua età rimane un mistero -, era il campione acclamato, detentore del titolo in virtù delle due vittorie ottenute nei due anni precedenti contro un’altra leggenda del pugilato, Floyd Patterson. I pronostici non concedevano grandi possibilità allo sfidante ed il pubblico, che gremiva le tribune del Convention Center di Miami Beach, attendeva Sonny ad una formalità per conservare la cintura più prestigiosa. Ma le cose, sul ring, andarono diversamente.

Nella sorpresa generale Clay dominò l’avversario nelle prime riprese, costringendo Liston ad una condotta di gara di contenimento, insolita vista la sua proverbiale aggressività e la sua ben nota furia distruttiva. Agile e veloce di gambe Clay affondò i colpi nel terzo round ed impose al campione, i cui pugni si perdevano nel vuoto, di ricorrere ad una pomata cicatrizzante sulla spalla sinistra infortunata. Limitato da un improvviso bruciore agli occhi prodotto dallo sfregamento dei guantoni involontariamente spruzzati di pomata, Cassius Clay venne sopraffatto nel quarto e quinto round dalla riscossa di Liston che si aggiudicò le due riprese, ma al sesto round lo sfidante tornò a danzare e sferrare colpi poderosi. Liston, in evidente difficoltà, non tornò a centro ring per la settima ripresa e la sfida si chiuse con il primo, trionfale, titolo di Campione del Mondo per Cassius Clay che l’indomani dell’incontro, ormai conquistato dalla fede musulmana e seguace convinto delle dottrine di Malcom X, divenne Muhammad Ali.

Si è vociferato a lungo, anche se poi l’inchiesta fu archiviata, sull’ipotetica combine che costò la corona a Sonny Liston. I sospetti si sono assommati, dall’abbandono poco credibile del campione in carica alla presunta infiltrazione mafiosa nelle sorti del match. Mai sapremo la verità, probabilmente … quel che è certo è che il 25 febbraio 1964 nasce la leggenda di Cassius Clay, o Muhammad Ali se preferite: semplicemente il più grande.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...